Legge per la Concorrenza 2017: le novità per i professionisti del settore edile

Obbligo di preventivo scritto o digitale, comunicazione dei titoli posseduti e ultrattività decennale della copertura per responsabilità civile derivante dall’attività professionale, sono tre delle novità introdotte dalla legge per la Concorrenza (Legge 124/2017), pubblicata in Gazzetta il 14 agosto dopo un travagliato iter durato due anni.

Tra gli articoli che stanno avendo un forte impatto sulla vita dei professionisti, in particolare del settore edile:

  • articolo 1 comma 6 – Ultrattività decennale della copertura per responsabilità civile derivante da attività professionale
  • articolo 1 commi 125,126,127 – Misure di trasparenza nel sistema delle erogazioni pubbliche
  • articolo 1 comma 152 – Trasparenza delle informazioni nei confronti dell’utenza

legge concorrenza 2017

 

Polizze assicurative dei professionisti
In base alla legge sulla Concorrenza, nelle condizioni generali delle polizze assicurative deve essere inserita l’offerta di un periodo di ultrattività della copertura per le richieste di risarcimento presentate per la prima volta nei dieci anni successivi alla scadenza della polizza, ma riferiti a fatti verificati nel periodo di operatività della copertura.
Questo vale sia per le nuove polizze, sia per quelle esistenti, che possono quindi essere rinegoziate. 
Obbligo di preventivo scritto o digitale
Dal 29 agosto 2017, i professionisti che accettano un incarico hanno l’obbligo di rendere noto al cliente, in forma scritta o digitale, il grado di complessità dell’incarico e tutte le informazioni utili su compenso, oneri e contributi ipotizzabili dal momento del conferimento fino alla conclusione dell’incarico.
La legge ribadisce obblighi già previsti dal Decreto Liberalizzazioni (DL 1/2012 convertito nella Legge 27/2012), ovvero la pattuizione del compenso per le prestazioni professionali al momento del conferimento dell’incarico, ma aggiunge che le comunicazioni devono necessariamente avvenire in forma scritta o digitale.
Trasparenza delle informazioni ai clienti
I professionisti hanno l’obbligo di indicare e comunicare i titoli posseduti e le eventuali specializzazioni per assicurare la massima trasparenza nei confronti dell’utenza. Il Dpr 137/2012 sulla riforma degli ordinamenti professionali aveva già introdotto la possibilità di pubblicizzare i titoli e le specializzazioni. La legge sulla concorrenza ora rende obbligatorio ciò che prima era solo una facoltà.

Scarica il testo completo della legge.

 

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter! Per te novità, offerte esclusive e notizie dal mondo OTTIMAX!

Facciamo il possibile per semplificarti il lavoro. Ecco i servizi che abbiamo pensato per te.

OX Work Card

Ottimax è il partner ideale dei professionisti. Scopri tutti i servizi.

Centro Edilizia

Entri, carichi e porti via. Risparmi tempo e sei pronto a ripartire.

Consegne

Se hai ordinato o acquistato merce, te la consegniamo direttamente in cantiere.

Caffè gratuito

Ti offriamo il caffè gratis tutto il giorno e cappuccino e cornetto fino alle 9.30.